Come avviare un’impresa, dall’idea alla sua realizzazione. Mix di creatività e competenza

Sviluppa un mix di Competenze tecniche e di abilità per il tuo start up aziendale

Creatività, entusiasmo e fantasia sono doti fondamentali in qualunque iniziativa imprenditoriale. Ma, quando si avvia un’impresa, il rischio è sempre in agguato e và valutato attentamente.

L’obiettivo  è di creare una mappatura degli stadi necessari per passare dall’ idea alla realizzazione del progetto e di realizzare un piano d’azione costruito per attuare un’idea attraverso fasi successive.

Si comincia con l’analisi, se ne studiano le caratteristiche, si esplorano i confini interni ed esterni. Si giunge quindi a una più o meno dettagliata circoscrizione del contesto attraverso un documento di programmazione tecnico/economico.

Si identificano i passi da compiere per l’avvio e la gestione dell’ attivita’ attraverso il quale si mettono per iscritto tutte le componenti quantitative e qualitative di un piano imprenditoriale: dall’analisi di sè quale motore dell’iniziativa, all’analisi del mercato al progetto finanziario, dal marketing, alla gestione delle risorse umane e tanto altro.

Valutare l’idea d’impresa
La fase preliminare di studio richiede tempi abbastanza lunghi necessari a validare la bontà dell’iniziativa che si sta per intraprendere.      Oltre al periodo di riflessione sulla propria attitudine ad essere imprenditrice e l’impegno e il lavoro che ciò comporta, è importante anche una lunga ed approfondita indagine sulla fattibilità, in senso economico, dell’idea.

Scarica qui il test di valutazione della tua idea e invialo a: anna.strano@abcimprese.com

Un breve elenco di domande che è bene farsi prima di partire